Varazze (Sv)-retroporto, quei mc in più e i lavori fermi al palo da 6 anni

Vuota articolo

Retroporto di Varazze. Tutto inizia il 13 agosto del 2007 nella cittadina della riviera ligure. Sei anni fa, il 6 ottobre del 2011, poi, viene siglata la convenzione che prevede la riqualificazione e il recupero urbano del retroporto. Facendo un passo indietro, al 2007, il consiglio comunale il 13 agosto approva una delibera che in 7.600 metri cubi di volume dell’area del retroporto. Attualmente il soggetto attuatore, la Anteo di Torino, occupa persino i marciapiedi e una grande area senza aver versato un centesimo.

Secondo la ditta, che avrebbe dovuto effettuare già dei lavori pubblici, come la messa in sicurezza del rio Cucco, dice che i lavori non sono mai iniziati. E la demolizione? Non dovrebbe segnarne, invece, l’inizio?